Salta al contenuto principale

Uccise la fidanzata, chiesto l'ergastolo per Campise

Basilicata

La richiesta è stata fatta dal pm, Alessia Miele, al termine della requisitoria dinanzi al Gup, Antonio Battaglia. Il giovane assassionò, a Montepaone, Barbara Bellorofonte

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

La condanna all’ergastolo è stata chiesta per Luigi Campise, di 25 anni, accusato dell’omicidio della fidanzata, Barbara Bellorofonte, 17 anni. La richiesta di condanna è stata fatta dal pubblico ministero, Alessia Miele, al termine della requisitoria dinanzi al Gup, Antonio Battaglia, dinanzi al quale è in corso il processo con rito abbreviato. Nel corso della requisitoria è stata ripercorsa la dinamica dell’omicidio ed il movente che, secondo l’accusa, sarebbe riconducibile a motivi di gelosia. Campise è attualmente detenuto perchè coinvolto in un’inchiesta della Dda di Catanzaro per altri reati. Per l'omicidio della fidanzata il ragazzo era stato scarcerato, dopo un anno di detenzione, per decorrenza dei termini di custodia cautelare. L’uccisione di Barbara Bellorofonte avvenne dopo che Campise e la vittima si incontrarono a Montepaone. Durante una discussione il giovane sparò quattro colpi di pistola contro la fidanzata, morta venti giorni dopo in ospedale. Il processo proseguirà il 17 dicembre prossimo quando è prevista la sentenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?