Salta al contenuto principale

El Buitre rilancia il Cosenza

Basilicata

2^ Divisione. Allenamento intenso sotto la pioggia battente sul sintetico di via Popilia. Galantucci: "Domenica tre punti, sono pronto a giocare"

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Piove a dirotto su Cosenzae la situazione metereologica ha condizionato anche le due porte di metà settimana spostata sul civettuolo campo della popilbianco in via Popilia, sul terreno sintetico.
Toscano ha fatto svolgere prima il riscaldamento e poi una gara dove ha provato la formazione che, con ogni probabilità, scenderà in campo contro il Melfi.
Archiviata la partita contro il Catanzaro, dove allo stucchevole possesso palla dei giallorossi è corrisposta una non brillante prestazione dei lupi, ora l'obiettivo è quello di tornare al successo in terra lucana.
Toscano apporterà modifiche alla formazione e sicuramente non ci sarà Catania, fermo ai box. Per il fantasista ci vorrà il rientro dallo stop natalizio, l'11 gennaio per tornare disponibile.
Ed è questo lo schieramento ipotizzato per domenica prossima: Ambrosi in porta; difesa a quattro, da destra verso sinistra: Bernardi, Parisi, Braca e Musacco. I due stantuffi di centrocampo saranno De Rose e Spinelli. A destra giocherà Occhiuzzi, a sinistra Danti, con il compito di muoversi dietro le due punte che saranno Cantoro e Galantucci. Cantoro giocherà sin dal primo minuto. Si è mosso bene Galantucci autore anche di un bel gol. Lui tra l'altro, si è presentato dinnanzi ai taccuini in vista della gara contro il Melfi. E parte dal derby: "Sono entrato con una rabbia enorme. Volevo segnare ma non ce l'ho fatta. Sto cercando di superare questo infortunio e nell'ultima settimana le cose stanno migliorando molto".
Sguardo all'indietro nella gara dell'Immacolata dove i lupi hanno rischiato molto meno rispetto a gare con Igea Virtus e Scafatese. "I giallorossi nonostante quello che vanno dicendo - ha detto Galantucci - sono arrivati al San Vito solo per lo zero a zero, e non mi hanno destato un impressione diversa da molte altre squadre".
Toscano nelle prove di ieri ha messo in campo Danti dietro le due punte con "el buitre" pronto a giocare dal primo minuto: "Posso giocare dove ritiene l'allenatore, anche nello schema di domenica, per me non fa differenza muovermi da punta centrale o da dietro. A Melfi scenderemo in campo come sempre per ottenere il bottino pieno ma non bisogna farsi ingannare dalla posizione che occupa la squadra lucana. Noi dobbiamo vincere per la classifica e per il nostro ambiente che merita altre platee".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?