Salta al contenuto principale

Crotone, pari in pieno recupero

Basilicata

1ª Divisione. Al Curi di Perugia una partita di grande livello della squadra di Moriero. Pacciardi al 93’ replica al gol del perugino Mezavilla

Tempo di lettura: 
3 minuti 14 secondi

Con un colpo di coda al 93', il Crotone riesce a strappare un punto dal “Curi”. Pacciardi, all'ultimo minuto di recupero, salva la propria squadra in una partita
splendida, non certo di categoria. Moriero sceglie Scognamiglio per sostituire lo squalificato Galeoto e rinuncia, per infortunio, a Basso e Paponetti. In attacco spazio a Russo unica punta supportato da Espinal nel mezzo, Aurelio a sinistra e Calil a sinistra. Pacciardi viene arretrato sulla linea della difesa. Dall'altra parte, Sarri sostituisce l'infortunato Gatti con Mezavilla e ritrova
Zoppetti e Barbagli in difesa.
Primo sussulto al 5'. Punizione cross di Passiglia, Concetti disturbato, forse fallosamente, da Mezavilla non trattiene, ma il brasiliano del Perugia non riesce a girarsi in tempo per trovare la porta e il portiere calabrese sventa. E' il Perugia a fare la partita ed Ercolano ha la palla buona per segnare. Mazzeo giostra in area e dal vertice crossa per l'ariete biancorosso lasciato solo dai difensori di Morieri, il colpo di testa di Ercolano è però
fuori di poco. Questo all'8'. Un minuto dopo, il Crotone risponde con un pallone filtrante per Espinal che scatta sul filo del fuorigioco, la sua posizione è regolare, ma Benassi con una uscita a terra sventa prima che il crotonese potesse raggiungere il pallone.
La partita è bella e viva. Il ritmo è alto e si gioca a viso aperto. Almeno
all'inizio, poi cala leggermente e vive molto di lampi. Calil ci prova con una punizione dai 25 metri a girare, il tiro è troppo debole per impensierire Benassi. Intorno al 26' prima Mezavilla tira da fuori area e Concetti blocca anche dopo una deviazione, poi lo stesso numero uno lancia per Aurelio che a sua volta dalla trequarti cambia gioco dopo c'è Calil, sventa Pagani in fallo laterale. Anche questo viene battuto veloce e il tiro cross di Vicedomini per poco non sorprende Benassi, ma la sfera finisce sul fondo. La grande occasione arriva al 31'. E' per il Perugia. Schema perfetto su calcio d'angolo.
Barbagli si trova nel cuore dell'area da solo, ha il tempo di controllare il pallone di petto, ma poi spara alto.
Spingono i padroni di casa e tocca a Concetti fare il miracolo. Mazzeo dal fondo crossa sul primo palo per Ercolano, colpo di testa a botta sicura, il portiere in tuffo sventa un gol praticamente già fatto. Il Perugia spinge, il Crotone resiste come può e ci prova, raramente, con delle ripartenze. Nel finale, il Crotone esce dalla propria metà campo rimediando tre corner di fila senza però riuscire a essere pericoloso. La ripresa comincia con la solita spinta del Perugia e con il Crotone chiuso nella propria metà campo. La resistenza però cade al 6' quando Aurelio perde palla davanti alla difesa, la recupera Mezavilla che da 20 metri con un perfetto rasoterra trafigge sul primo palo Concetti.
La partita è viva, i calabresi provano a uscire dalla propria zona di campo per cercare il pareggio. Moriero cambia gli esterni più volte. Ma l'occasione buona è sui piedi di Russo. L'attaccante parte sul filo del fuorigioco e vede Benassi fuori dalla porta. Dal limite dell'area ci prova con un pallonetto. La sfera sembra destinata al “sette”, ma Benassi corre verso la propria porta e con una
tuffo all'indietro salva il Perugia.
I calabresi ci provano con forza. Un tiro di Galardo sfiora il palo alla sinistra di Benassi. Mazzeo risponde con un'altra botta dal limite, larga anche questa. Il Crotone spinto in avanti, Moriero con Orosz schiera il 4-2-4, lascia spazi al Perugia. Concetti deve compiere un altro miracolo su un tiro ravvicinato di Ferrari. La partita adesso è bellissima. La grande occasione per il Crotone c'è l'ha Pacciardi. Il difensore rossoblù è solo in area, il pallone è perfetto, il colpo di testa è semplice, ma il palo salva il Perugia. La spinta
dei calabresi continua e al 3' minuto di recupero, Pacciardi si avventa su una palla vagante, realizzando l'1 a 1 meritato.

Pasquale Sorrentino

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?