Salta al contenuto principale

Cassano, tre denunce per truffa

Basilicata

Tre persone di Cassano Ionio sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Corigliano Calabro per una truffa ai danni di società finanziarie

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

La Guardia di Finanza di Corigliano Calabro, ha denunciato tre persone di Cassano Ionio perchè sarebbero responsabili, in tempi diversi, di una truffa ai danni di società finanziarie. L’ingegnoso sistema truffaldino posto in essere dagli indagati consisteva nel contraffarre documenti d’identità, attestati di pagamento e buste paga, che venivano successivamente esibiti ad ignare concessionarie di automezzi della zona, le quali per la vendita di nuove vetture, favorivano la sottoscrizione di contratti di finanziamento sulla base dei documenti falsificati.
Le autovetture venivano poi rivendute a terzi ignari del raggiro. Per le società finanziarie divetava quindi impossibile risalire ale persone che avevano sottoscritto la richiesta di finanziamento e quindi recuperare le somme così incautamente prestate. Dalle indagini è emerso che i tre responsabili avevano a disposizione falsi timbri notarili utilizzati per riprodurre false autentiche di firma apposte ai documenti necessari per l’immatricolazione. Risalire all’identificazione dei tre responsabili è stato compito assai impegnativo per gli inquirenti, inquanto i relativi alter ego erano censiti all’anagrafe tributaria (uno dei due risultava addirittura titolare di un’azienda agricola) ed erano intestatari di conti correnti e utenze telefoniche, muniti di falso codice fiscale. Solo in seguito ad un accurato lavoro investigativo è stato possibile identificare con assoluta certezza i cassanesi «fantasma», di cui uno già noto in quanto appartenente alla locale cosca dei «Frastefano». I tre sono stati denunciati per truffa, sostituzione di persona e falso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?