Salta al contenuto principale

Maltempo, la Calabria chiede lo stato di calamità

Basilicata

La Regione Calabria ha deciso di chiedere al Governo, la dichiarazione dello stato di calamità, per i danni causati dal maltempo dei giorni scorsi

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

La Giunta regionale della Calabria, su proposta del Presidente Agazio Loiero, ha chiesto al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza e il riconoscimento dello stato di calamità a seguito degli eventi alluvionali degli ultimi giorni. La richiesta – spiega un comunicato – è il frutto di un’approfondita analisi dei danni causati dai nubifragi e dalle eccezionali mareggiate abbattutesi sull'intera costa, con particolare riferimento alla provincia di Reggio e alla piana di Gioia Tauro. Gran parte dell’ultima riunione della Giunta è stata dedicata al problema.
«Davanti a disastri come quelli avvenuti che hanno causato anche vittime – ha detto il presidente Loiero - dobbiamo tentare di dare risposte adeguate che in qualche modo possano risarcire coloro che hanno subito la violenza della natura. Debbo dare atto della sensibilità dimostrata da alcuni assessori che si sono resi attivi protagonisti nell’opera di sollievo delle popolazioni colpite dalle piogge torrenziali dei giorni scorsi che hanno devastato alcuni territori della regione».
Sarà ora il Dipartimento della Protezione civile regionale a fare una ricognizione, in modo articolato, sulla entità dei danni arrecati a strutture, opere ed aziende agricole. Intanto, migliaia sono le denunce di danni, fatte dagli enti ma, soprattutto, da piccoli proprietari che hanno visto distrutti i loro raccolti. In questo contesto e in vista della prossima riunione del Consiglio dei Ministri, prevista per domani, il Segretariato generale della Giunta regionale ha inviato una comunicazione formale al Dipartimento Nazionale delle Protezione civile per annunciare i provvedimenti assunti dall’esecutivo calabrese, in direzione della richiesta al Governo di provvedimenti urgenti in favore della nostra regione al fine di poter intervenire, con immediatezza, per far fronte all’emergenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?