Salta al contenuto principale

Immigrazione, al via il progetto "Cicale"

Basilicata

Laboratori teatrali, di scrittura creativa, musicali e di pittura, incontri con esperti sui problemi dell’integrazione sociale e dei migranti, in particolare rom

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Laboratori teatrali, di scrittura creativa, musicali e di pittura, incontri con esperti sui problemi dell’integrazione sociale e dei migranti, in particolare dei rom, caratterizzeranno per un anno a Matera il progetto «Cicale», che l’associazione «Tolba-Medici volontari per lavoratori stranieri» ha attivato da oggi nella scuola media statale «Francesco Torraca».
Il progetto, denominato «Cicale», è stato presentato oggi ai giornalisti dal presidente del sodalizio, Dorothy Zinn, e dalla responsabile per le attività didattiche, Graziella Cormio.
L’iniziativa, finanziata con 50 mila euro da un bando dell’Osservatorio nazionale del Volontariato del Ministero della Solidarietà sociale, è finalizzato alla promozione di attività di conoscenza e integrazione tra etnie diverse e alla creazione del Centro interculturale per adolescenti «Le cicale».
«Il progetto – hanno spiegato gli animatori di Tolbà – è finalizzato a favorire la conoscenza e l’integrazione tra culture diverse, come quella dei rom, un gruppo etnico sul quale pende un forte pregiudizio che li esclude dalla società».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?