Salta al contenuto principale

Matera, Chisena recupera

Basilicata

Perfezionato anche il tesseramento dell’under dell’88 Valerio Gisonna. Tonio: «Solo una contrattura». Naglieri in dubbio

Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

Arriva Gisonna, ma ai box vanno Chisena e Naglieri. Il sodalizio biancazzurro ieri ha ufficializzato in serata con un comunicato il tesseramento di Valerio Gisonna, terzino sinistro nato a Napoli il 9-3-1988, proveniente dal Savoia di serie D, nella passata stagione in forza alla Casertana, sempre in serie D.
Il giocatore ieri ha già giocato l’amichevole contro la squadra Juniores di mister Vito Roberti, vinta dai ragazzi di Foglia Manzillo per sei a uno. Tripletta di Ancora e gol di Albano nel primo tempo, chiuso da un gol di Bolettieri sul4-1. In campo allo Scirea ieri c’erano Calò tra i pali (Cilumbriello è stato schierato con la Juniores), De Santo e Gisonna esterni con Paladino e Martinelli centrali. Montingelli e Malagnino esterni di centrocampo con Marsico e La Fortezza centrali. In avanti Ancora e Albano. Il furetto di Squinzano è tornato finalmente a casa. Ovvero nel suo ruolo naturale e si sono visti gli effetti devastanti che può creare questo ragazzo quando va in progressione grazie agli spazi che gli provura Diego Albano. Perchè dividendo le “attenzioni” della difesa avversaria le cose migliorano e Ancora è andato a rete tre volte e a parti invertite, in termini di spazi, è toccato a Diego Albano entrare nel tabellino dei marcatori. Un po’ sottotono La Fortezza, ma ieri sono stati fatti test importanti da Foglia Manzillo per le caratteristiche di tutti i nuovi acquisti. Bene anche Conte nella ripresa. Un giocatore che a centrocampo potrà dare un grande aiuto a La Fortezza quando sarà utilizzato Cilumbriello. Perchè non è scontato che lo sia domenica, visto che una tale ipotesi significherebbe Armento in panchina. Una difesa troppo-baby contro la vice capolista del girone. Una considerazione che porta lontano, ma è chiaro che esistono le emergenze e l’indisponibilità di Naglieri fa scattare questo tipo di situazione. «Tra i due - afferma Tonio Chisena - è sicuramente Naglieri che sta peggio. Per me si tratta di una leggera contrattura, ma credo di essere a disposizione per domenica regolarmente. Meno male. E’ un segnale positivo e spero che arrivi questo risultato positivo che tutti ci attendiamo. In merito ai nuovi arrivi conosco bene tutti e due e credo che ci possono dare una grossa mano».
Si è mosso bene anche il giovane Domenico Paladino che ha giocato come centrale a fianco di Martinelli. E' chiaro che il ragazzo con il passare delle ore sta entrando in una dimensione totalmente diversa da quella del calcio regionale, ma il buon inizio e la saggezza di Pasquale Martinelli lo porteranno a fare bene anche in gara ufficiale se gli capiterà l’occasione.
Ancora sotto osservazione Fiorentini e Chirumbolo, entrambi attaccanti. Per l’italoargentino c’è da recuperare la forma visto che è stato fermo per sei mesi ed è impossibile dare una valutazione. Ha il tempo il Matera di attendere Chirumbolo? Probabilmente no. Ma questa è un’altra storia e che sta vivendo solo
la prima puntata.

Renato Carpentieri

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?