Salta al contenuto principale

Duplice omicidio a Cutro

Basilicata

Due persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco questa mattina a Cutro, nel crotonese. Le vittime erano titolari di un distributore di carburanti

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Due persone sono state uccise stamattina in un agguato a Cutro, nel crotonese.
Le vittime, Carmine ed Antonio Arcuri, padre e figlio di 57 e 29 anni, titolari diun distributore di carburanti, si trovavano insieme lungo corso Umberto, la via principale del paese. I due sono stati uccisi con colpi d’arma da fuoco. L'autore del duplice omicidio si è costituito dopo poche ore ai Carabinieri, ai quali ha raccontato l'accaduto. Si tratta di Domenico Grande, di 41 anni, che avrebbe precedenti penali. Alla base del duplcie omicidio, secondo quanto riferito dai carabinieri, una lite provocata da questioni d’interesse.
La sparatoria sarebbe avvenuta poco dopo mezzigiorno nella piazza centrale di Cutro. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, intervenuti sul posto, padre e figlio avrebbero litigato con altre due persone, due fratelli, uno dei quali, Domenico Grande, 41 anni, residente a Viadana (Mantova), è stato colpito alla testa con un’ascia, e si trova ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni.
A quel punto il fratello di Domenico Grande, avrebbe estratto una pistola, sparando all’indirizzo dei due Arcuri. L’uomo si trova ora nella caserma dei carabinieri di Cutro, dove viene interrogato.Non è ancora chiaro il movente del delitto, che sarebbe stato originato da una discussione iniziata nella cittadina del Crotonese già nella serata di ieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?