Salta al contenuto principale

Botti di capodanno, cinque feriti nel lametino

Basilicata

E' di cinque persone ferite il bilancio dei feriti nel territorio di Lamezia Terme, a causa dei botti di fine anno

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Due persone, una delle quali minorenne, sono rimaste gravemente ferite agli arti superiori, a Lamezia Terme, per lo scoppio di petardi nel corso dei festeggiamenti per il Capodanno.
Un sedicenne ha riportato gravi lesioni alla mano sinistra e rischia l’amputazione dell’arto. Il ragazzo, portato in un primo momento nell’ospedale della città, per la gravità della lesione, è stato trasferito nell’ospedale Papardo di Messina dove si sta tentando di salvargli la mano.
Sempre a Lamezia Terme e sempre per lo scoppio di un petardo, un uomo di 56 anni è rimasto gravemente ferito alla mano destra. L’uomo è stato trasferito in elicottero nel Centro di chirurgia della mano di Catania dove l’arto gli è stato amputato. Altre tre persone, sempre nel lametino, sono rimaste ferite in modo meno grave. Tra loro un uomo ha riportato una lesione ad un occhio.
Il bilancio nel lametino è di 5 feriti a causa dei botti di fine d’anno. I feriti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II per essere curate in seguito all’esplosione dei petardi. Due delle persone ferite sono state giudicate guaribili in 40 giorni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?