Salta al contenuto principale

Crotone, nessuna svendita

Basilicata

1° Divisione. Allenamenti e mercato continuano a tenere banco in casa pitagorica. "Chi vuole i nostri giocatori deve comunque pagarli", così il presidente Gualtieri

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

E' la prima domenica del 2009, ed è anche l'ultima senza calcio prima che si ricominci. E il Crotone ha ripreso a tutti gli effetti in attesa della gara di domenica a Pescara. Tante per il momento le defezioni, da Cafiero a Caetano, da Orozs a Paponetti. Ma intanto si parla anche di mercato. A chi si farà avanti verrà aperta la porta, ma a quanto spiega il presidente Gualtieri le premesse di partenza sono totalmente sbagliate: "Russo? Certo che è fra i cedibili, ma l'Avellino sbaglia clamorosamente se pensa che glielo diamo gratis. Leggo anche che Ancona e Cittadella sono interessate a Basso: per noi è un giocatore fondamentale, quindi vogliamo trattenerlo. Se poi arriva un'offerta davvero pesante la prenderemo in considerazione, ma ho la sensazione che nessuno abbia intenzione di spendere la cifra che vale. Ed i giocatori - ha concluso - non si comprano con le chiacchiere, o sperando solo di pagare loro lo stipendio fino a giugno".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?