Salta al contenuto principale

Richiesta la sospensione per l'ex procuratore vibonese

Basilicata

La Procura Generale presso la Corte di Cassazione ha inviato al Consiglio Superiore della Magistratura una richiesta di sospensione per Alfredo Laudonio

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

La Procura Generale presso la Corte di Cassazione ha inviato al Consiglio Superiore della Magistratura una richiesta in ordine alla emissione di un provvedimento di sospensione in via cautelare dalle funzioni e dallo stipendio e di collocamento fuori dal ruolo organico della magistratura nei confronti dell’ex Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Vibo Valentia, Alfredo Laudonio attualmente sostituto procuratore presso lo stesso ufficio.
La richiesta verrà trattata dalla Sezione disciplinare del CSM nella Camera di Consiglio straordinaria convocata per il 10 gennaio alle ore 9,30.
Nella stessa udienza, come già reso noto il 29 dicembre, sarà esaminata anche la richiesta urgente del PG di Cassazione di trasferimento ad altra sede e di destinazione ad altre funzioni del Procuratore capo di Salerno Luigi Apicella.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?