Salta al contenuto principale

Regione e protezione civile per gli immigrati

Basilicata

La Regione Calabria attuerà, tramite la Protezione civile, un intervento umanitario in favore degli immigrati che lavorano nelle campagne di Rosarno

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

La Regione Calabria attuerà un intervento umanitario in favore degli immigrati che vivono e lavorano nelle campagne di Rosarno(Rc), tramite la Protezione civile, e le cui difficili condizioni sono state documentate dai volontari di Medici senza frontiere.
Oggi a Rosarno, per volontà del presidente della Regione, Agazio Loiero, si terrà un incontro tra i rappresentanti della Protezione civile regionale, della Prefettura di Reggio Calabria e dei comuni di Rosarno, San Ferdinando e Rizziconi. Nella cittadina della Piana di Gioia Tauro, nei primi giorni di dicembre, vennero feriti a colpi di arma da fuoco due giovani ivoriani che si erano ribellati al racket delle braccia. A quell'episodio seguì una rivolta da parte dei lavoratori extracomunitari durata qualche giorno.
«Non si tratta – ha affermato Loiero – di mettere in piedi un nuovo centro di accoglienza, che non ci compete, quanto di cercare di umanizzare una realtà intollerabile sulla quale negli anni in tanti hanno chiuso gli occhi. Una società di accoglienza come quella calabrese non può accettare che, nella regione, esista un inferno come quello di Rosarno in cui cercano di sopravvivere giovani comunque arrivati nel nostro Paese in cerca di lavoro».
Nell’incontro di oggi, inoltre, si parlerà di futuro, affinchè ognuno per le proprie competenze assuma iniziative per evitare che il problema si riproponga nuovamente nel prossimo inverno».

(fonte: ANSA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?