Salta al contenuto principale

Arresti domiciliari per due sorelle rom

Basilicata

Angelica e Stefania Bevilacqua, rispettivamente di 33 e 32 anni, insieme ad un’altra donna, in corso di identificazione, avevano compiuto diversi furti nel Cosentino

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

I carabinieri di Castrovillari hanno arrestato all’alba due donne, responsabili del reato di furto aggravato in concorso. Il fatto era stato consumato l’11 settembre del 2008, quando le due, Angelica e Stefania Bevilacqua, sorelle, di etnia rom, rispettivamente di 33 e 32 anni, insieme ad un’altra donna, in corso di identificazione, dopo essere entrate all’interno di alcuni negozi di abbigliamento del centro del Pollino ed aver eluso il controllo dei commessi, avevano asportato alcune borse da donna con il relativo contenuto, riuscendo a dileguarsi prima che le proprietarie si accorgessero dell’accaduto. I Carabinieri per identificare le due donne hanno visionato le immagini di diverse telecamere a circuito chiuso e hanno constatato che i furti si erano verificati in rapida successione in tre esercizi commerciali diversi e con lo stesso modus operandi. I provvedimenti sono stati eseguiti a Cosenza, dove le due donne sono state sottoposte al regime degli arresti domiciliari, misura alla quale una delle due era già ristretta per un fatto analogo verificatosi a Corigliano Calabro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?