Salta al contenuto principale

Estorsioni, quattordici arresti

Basilicata

Operazione anti-usura congiunta dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nel lametino che ha portato all'arresto di quattordici persone

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Quattordici persone sono state arrestate da carabinieri e guardia di finanza nell’ambito di un’operazione anti-usura che ha riguardato le città di Vibo Valentia e Lamezia Terme. Tra gli arrestati elementi della criminalità organizzata. L'operazione, denominata in codice «rainbow» è stata disposta dalla procura della repubblica di Lamezia Terme. In mattinata, nel corso di una conferenza stampa, saranno illustrati i particolari dell’inchiesta.
Le persone arrestate sono accusate di avere attuato una serie di estorsioni e svolto attività di usura ai danni di alcuni imprenditori di Lamezia Terme. La maggior parte degli arresti è stata fatta a Lamezia Terme ed alcuni sono stati eseguiti a Tropea, nel Vibonese. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Lamezia Terme, su richiesta della Procura della Repubblica.

(Fonte: ANSA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?