Salta al contenuto principale

Cosenza, è febbre rossoblù

Basilicata

2^ Divisione. Tre calciatori con l'influenza. Parisi recupera. Sgambatura contro la Berretti. Doppietta di Polani e Galantucci

Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

Si sono ritrovati nella civettuola struttura di Via Popilia, ospiti della Popilbianco, i reduci di una botta influenzale che ha messo a sedere un bel pò di atleti rossobù.
E sono rimasti a letto i calciatori Catania, Musacco e Bernardi. Una sequela di iatture che si spera possano rientrare presto e consentano all'allenatore Mimmo Toscano, di poter elaborare una formazione competitiva per superare l'ostacolo della Vibonese e confermare il meritato primato in graduatoria.
Sta di fatto che l'unica nota lieta della giornata di ieri è stata quella di rivedere il capitano, Aniello Parisi, allenarsi a bordo campo e dunque con molta probabilità, presentarsi tra i disponibili per la gara di domenica al San Vito.
Il capitano, sempre tra i migliori per spirito di sacrificio e prestazioni, è ancora alle prese con i postumi di una contrattura al flessore dlla gamba sinistra che lo ha costretto ad uscire anzitempo domenica scorsa, nel finale della gara contro in terra di Puglia.
Dubbi invece sulla presenza di Occhiuzzi per il quale si spera che si possa trovare una soluzione positiva e dunque collocarlo tra i prodi che ambiscono di bissare la vittoria di Barletta e inaugurare un filotto positivo sulla scia del girone d'andata.
Al giovedì, come è classico, la squadra ha svolto la partitella infrasettimanale contro i ragazzi della Berretti. Toscano ha mandato in campo l'unico "undici" possibile, con il solo Danti collocato dalla parte della formazione allenatrice.
Questo lo schieramento: in porta Giuzzetti (Ambrosi difendeva come al solito i pali della squadra dei giovani lupacchiotti). Difesa a quattro, da destra verso sinistra con Fabio, Moschella, Braca e Chianello; Ramora, De Rose, Profeta e Mortelliti a centrocampo; Polani e Galantucci in avanti.
La sgambatura, finalmente sotto un timido sole e davanti ad una trentina di tifosi innamorati di rossoblù, è durata una cinquantina di minuti ed è terminata per 5-0 per il Cosenza 1914. Sono andati a segno Polani e Galantucci entrambi con una doppietta (la seconda su rigore), e la rete dell'estroso Ramora.
Sono rimasti invec al San Vito ad allenarsi assieme a professor Roberto Bruni, Battisti e Occhiuzzi che hanno svolto esercizi in palestra.
Mancano due giorni alla gara che negli ambienti è vista più come una partita di avvicinamento al traguardo finale di campionato che altro.
I fan, come nei loro costumi abituali, preparano la solita calorosa accoglienza ai calciatori per quanto riguarda le gar casalinghe.
MERCATO
Resta aperto il canale che porta Galardo del Crotone. Dopo gli abboccamenti e le tante visite di cortesia reciproche tra lo staff e il calciatore, si attende che possa disbrigare la matassa o attraverso un conguaglio in denaro, oppure attraverso uno scambio tecnico.
Nelle ultime ore alcuni spifferi danno alcuni calciatori rossoblù nella lista dei partenti. La posizione di Catania e quella di Danti, non appare così stabile. Ci sono il Tarant e anche il Crotone che potrebbero essere sulle loro tracce. Così come viene confermata anche l'ipotesi che il Cosenza 1914 sia sulla scia di un giovane bomber d'area di rigore classe 1990, che sta facendo bene con la formazione Primavera, di una squadra di serie A.
TRASFERTA VIETATA A LAMEZIA TERME
Sarà una gara senza tifosi ospiti anche quella di domenica 25 gennaio a Lamezia Terme, per la partita tra i biancoverdi e i rossoblù. La decisione del Casms già scontata viste le considerazioni dell'andata e i precedenti è stata presa. Si va verso la diretta tv.

Alessandro Russo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?