Salta al contenuto principale

A Galfano resta una Vibonese spuntata

Basilicata

2° Divisione. Oudira l'unico attaccante disponibile in attesa di buone nuove dal mercato. Caso Ruscio: la dirigenza in un comunicato spiega come stanno le cose

Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

La società è sempre vigile sul mercato. PasqualeIadaresta del Foligno e Matteo Di Piazza del Benevento sono i principali obiettivi di mercato della società, intenzionata a mettere al più presto almeno un altro attaccante a disposizione di Angelo Galfano. Se ne riparlerà comunque nella prossima settimana: adesso la Vibonese è intenta a preparare il derby contro il Cosenza. Una gara ostica per la formazione di Galfano, che contro la capolista avrà a disposizione un solo attaccante di ruolo: il giovane Oudira. Insomma, il tecnico rossoblu, che dopo la partenza di Mastrolilli dovrà rinunciare anche all'infortunato Taua, dovrà studiare nuove soluzioni offensive e già ieri, nel corso della consueta amichevole infrasettimanale disputata a Mileto contro il Paravati e finiti per 12-0 per i rossoblu, ha provato alcune soluzioni. Malgrado durante l'amichevole Galfano abbia preferito mischiare le carte, evitando, quindi, di dare particolari indicazioni, è assai probabile che domenica si affici ad una sorta di 4-2-3-1, con Polito, Melis e Di Franco a supporto dell'unica punta Oudira. Intanto, per quanto riguarda la posizione di Giovanni Ruscio, ancora in attesa di trovare un'altra sistemazione, la società di ViaPiazza d'Armi ha precisato di aver avuto sempre "un atteggiamento di massima disponibilità, apertura e considerazione nei confronti dell'uomo e del calciatore", ricordando di aver "offerto dapprima ospitalità e possibilità d'allenamento nella fase in cui era privo di tesseramento (stagione 2005/06) e successivamente (stagione 2006/07) gli ha concesso dietro sue pressanti insistenze la possibilità di rescindere l'accordo già formalizzato e tesserarsi con il Catanzaro al termine del ritiro precampionato 2006/07 peraltro regolarmente svolto con la Vibone". Adesso, si legge in una nota diramata dalla società presieduta da Santino Gurzillo, "nell'ottica di una rivisitazione dei programmi societari, a fronte di una volontà formalmente espressa da Ruscio di vagliare differenti possibilità di tesseramento, la società ha comunicato all'atleta la propria disponibilità ad una risoluzione consensuale, concordata e reciprocamente soddisfacente del rapporto contrattuale in essere". In attesa che ciò si verifichi, conclude la nota stampa "ruscio continua a svolgere la sua attività sportiva presso il club di appartenenza".

Antonino Schinella

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?