Salta al contenuto principale

Sequestrati beni al clan La Rosa

Basilicata

Beni per un valore di circa trecento mila euro sono stati sequestrati nel vibonese ad un esponente del clan La Rosa

Tempo di lettura: 
0 minuti 23 secondi

Un immobile e due automezzi, del valore complessivo di 300.000 euro, sono stati sequestrati dagli uomini del Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro a Francesco La Rosa, 37 anni, indiziato di appartenere all’omonimo clan della 'ndrangheta operante a Tropea, nel vibonese. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Vibo Valentia e rappresenta la prosecuzione di un’operazione che nel marzo 2007 aveva prodotto altri sequestri di beni mobili ed immobili, nel frattempo confiscati, ai danni dello stesso clan.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?