Salta al contenuto principale

Contrabbando sigarette, maxi sequestro a Gioia Tauro

Basilicata

La Guardia di Finanza nel corso di alcuni controlli al porto di Gioia Tauro, ha scoperto e sequestrato dieci tonnellate di sigarette di contrabbando

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

Dieci tonnellate di sigarette di contrabbando provenienti dal Medio Oriente sono state sequestrate dalla guardia di finanza nel porto di Gioia Tauro.
Le sigarette erano in un container sbarcato dalla motonave “Msc Baltic», proveniente dagli Emirati Arabi e destinato in Turchia, che è stato individuato e sequestrato nel corso di un’operazione anticontrabbando, condotta dai finanzieri insieme ai funzionari del servizio di vigilanza antifrode doganale.
Gli investigatori controllano da tempo le provenienze mediorientali perchè ritenuto luogo di partenza di merce illecita e crocevia di triangolazioni commerciali sospette. Ad insospettire gli addetti ai controlli sono state le numerose anomalie nei documenti che accompagnavano il container all’interno del quale, invece della merce dichiarata, sono state trovate 51.240 stecche di sigarette marca «Capital» per un valore commerciale di 1,7 milioni di euro.

(Fonte: ANSA)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?