Salta al contenuto principale

Prende a bastonate la matrigna e si consegna

Basilicata

L'uomo di trentatre anni, incensurato, si è consegnato ed è stato arrestato dai Carabinieri di Crosia nel cosentino. Pare che abbia litigato con la donna per futili motivi

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

I Carabinieri di Crosia hanno tratto in arresto, per lesioni, un giovane del luogo, che ha aggredito la matrigna. Il giovane, di 33 anni, incensurato, per futili motivi ha litigato con la donna, 68 anni, seconda moglie del padre. Durante il litigio, l’ha colpita più volte alla testa con un bastone, procurandole diverse ferite e un grave trauma cranico. È stato lo stesso giovane a denunciare l'accaduto, recandosi dai Carabinieri. La donna è stata trovata dai sanitari riversa a terra. Si è reso necessario l'intervento dell’elisoccorso per portarla d’urgenza all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, dove adesso la donna è ricoverata in prognosi riservata. I militari stanno verificando se già in passato ci siano state liti tra il giovane e la matrigna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?