Salta al contenuto principale

Tenta di corrompere finanzieri, arrestato

Basilicata

Un cittadino cinese, Jiang Lingxing, voleva evitare il sequestro dopo un controllo all'interno dell'esercizio comemrciale di proprietà del cognato nel quale c'erano giocattoli pericolosi

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Un cittadino cinese, Jiang Lingxing, di 33 anni, è stato arrestato dai militari della guardia di finanza a Cosenza per istigazione alla corruzione. I finanzieri hanno effettuato un controllo all’interno di un esercizio commerciale di proprietà del cognato di Lingxing, all’interno del quale sono stati trovati e sequestrati 3.500 giocattoli provenienti dalla Cina e ritenuti pericolosi. Mentre i finanzieri stavano effettuando il sequestro della merce, Lingxing si è avvicinato ed ha consegnato due buste con all’interno del denaro. Su una busta c'era la scritta 'x 4 p' (verosimilmente destinata ai 4 componenti la pattuglia); l’altra caratterizzata dalla dicitura "caffettino". Quando i finanzieri hanno visto che nelle buste c'era il denaro hanno arrestato Lingxing ed hanno sequestrato i giocattoli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?