Salta al contenuto principale

Catanzaro con Di Meglio e Zaminga

Basilicata

2ª Divisione - Il primo giocherà in difesa al posto di Di Maio, il secondo è al rientro. Occhi puntati anche sullo stadio: via agli alloggiamenti dei tornelli e alla posa dei cavi

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

Archiviata la vittoria sul Manfredonia, la squadra di Provenza pensa alla
trasferta di domenica sul campo del Cassino. Una partita con l’imprevisto dietro l’angolo. L’ultima vittoria dei laziali sul proprio terreno di gioco risale alla 12ª di campionato: Cassino-Scafatese 2-0. Quindi tre sconfitte consecutive ad opera di Cosenza, Vibonese e Noicattaro.
NOTIZIARIO
Doppia seduta di allenamento ieri al Mirko Gullì. Al mattino lavoro prettamente
atletico con i preparatori Raione e Ferragina. Al pomeriggio la squadra è passata
al tecnico Provenza che ha incentrato la seduta esclusivamente sulla tecnica.
Partitella a campo e squadre ridotte. Al termine sono state simulate azioni offensive e difensive. Da registrare l’assenza di Ciano, ancora per una settimana
presso il centro riabilitativo Fisiotonik di San Lucido, e di Antonio Montella. Il
centravanti risente ancora di un fastidio alla spalla. Un’assenza importante per l’economia della squadra che da qualche settimana sembra essere a corto di idee nel reparto avanzato. Francesco Corapi prosegue nel programma di riabilitazione che dovrebbe riportarlo in campo già dal prossimo mese di febbraio. E domenica non ci sarà neanche il centrale Di Maio, fermato dal giudice sportivo per un turno per il doppio cartellino giallo rimediato nella gara di domenica al Ceravolo. Al suo posto, quasi sicuramente, Giovanni Di Meglio. Torna disponibile,
invece, Zaminga. Per oggi è in programma un’amichevole contro una formazione giovanile dell’Fc. Fermo il mercato, in attesa di eventuali movimenti degli ultimi
giorni, da segnalare la presenza di Luis Criniti. Nella serata di ieri era previsto un contatto con i dirigenti dell’Isola Liri, squadra interessata all’attaccante argentino.
QUESTIONE STADIO
Da oggi e fino alla prossima settimana, sarà bene parlare sottovoce perché nelle precedenti occasioni, i ritardi e le decisioni della commissione provinciale
hanno sempre rovesciato gli annunci rovinando le aspettative. I lavori allo stadio
Ceravolo, a detta del responsabile comunale, il dottore Luigi Franco, vanno avanti
nonostante nell’ultimo periodo siano stati avversati dal maltempo. In questa settimana dovrebbero essere realizzati gli alloggiamenti dei tornelli e la tracciatura e la posa dei cavi necessari al funzionamento degli stessi. Il condizionale, in questi casi, è d’obbligo tenuto conto che i lavori di adeguamento dell’impianto cittadino alle disposizioni del decreto Pisanu, sono sicuramente in ritardo rispetto ai tempi che erano stati fissati nello scorso mese di settembre. Per quanto riguarda, in ultimo, la trasferta di domenica
prossima a Cassino, la società giallorossa ha reso noto che, in ottemperanza alla normativa vigente, relativa alla vendita dei biglietti ai tifosi della squadra ospite, da oggi 22 gennaio saranno disponibili, dalle 16 in poi, presso il bar
“Amalfi” di Catanzaro, via A. Turco, 6 (0961-745135), i tagliandi del “settore ospiti”. Il costo unitario è di euro 11,20. La scadenza della prevendita è stata fissata alle 19 di sabato 24 gennaio prossimo. Tenuto conto che la capienza dello
stadio "Salvetti” di Cassino è inferiore ai 10mila posti, non è necessaria la nominatività dei biglietti. Si conferma, inoltre, la chiusura del botteghino
“ospiti” nella giornata di domenica.

Francesco Iuliano

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?