Salta al contenuto principale

Da Lampedusa a Crotone

Basilicata

Dopo gli scontri un centinaio di immigrati tra richiedenti asilo, donne ospiti dei locali che verranno adibiti a Cie e ammalati, ieri, sono stati portati in aereo nel Cpt pitagorico

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Continua a tener banco la vicenda immigrazione. Anche oggi, dopo i diversi giorni di proteste e scontri, la piazza principale di Lampedusa è piena. Da lì si appresta a partire il corteo contro l’apertura, sull'isola, di un centro di identificazione ed espulsione dei migranti (Cie). Questo arriverà al porto dove si terrà una cerimonia di commemorazione dei tanti migranti morti durante i viaggi della speranza. Questa notte, intanto, sono stati trasferiti dal Cpa all’ex base navale Loran, in cui sarà allestito il centro di identificazione, 130 migranti subsahariani. Una decisione presa per alleggerire la situazione del centro di accoglienza in cui, al momento, si trovano circa 1000 tunisini. Ieri un centinaio tra richiedenti asilo, donne ospiti dei locali che verranno adibiti a Cie e ammalati erano stati portati in aereo nel Cpt di Crotone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?