Salta al contenuto principale

Immigrati, in 27 alle scuole medie

Basilicata

Entro il prossimo mese di marzo conseguiranno un titolo scolastico riconosciuto a norma di legge per l’accesso. L’iniziativa si inserisce in un progetto della Prefettura di Crotone

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Ventisette giovani immigrati, ospiti del Centro di accoglienza di S.Anna, conseguiranno entro il prossimo marzo un titolo scolastico riconosciuto a norma di legge per l’accesso alla scuola media. L’iniziativa che avrà una durata di tre mesi si inserisce in un progetto proposto dalla Prefettura di Crotone in collaborazione con enti gestori del Cda, Misericordia e Caritas nell’ambito delle attività dell’Istituto comprensivo «Cutuli» di Crotone, centro territoriale permanente per l’istruzione e la formazione in età adulta (Programma operativo nazionale 2007/2013). «Un’iniziativa importante - afferma Rosanna Nardo, responsabile Caritas al Cda - che va ad integrarsi a tutte le altre attivate già da tempo nel Centro da Caritas e Misericordia come il laboratorio femminile, la scuola di educazione civica, l'informativa legale, l’orientamento al territorio e tante altre». I giovani impegnati nel progetto, che rappresentano quasi tutte le etnie presenti nel Centro, hanno un’età media di 20 anni e sono stati selezionati per criteri di interesse dimostrato nell’apprendimento della lingua italiana e garanzia di continuità per la permanenza. «Questi ragazzi - prosegue Nardo - frequentano già la mattina le regolari lezioni d’italiano al Centro.
Continuano poi ogni pomeriggio per tre ore, con l’integrazione delle conoscenze. Nel mese di marzo, conseguiranno un attestato che permetterà loro di frequentare la scuola media di secondo grado. Il fine dell’iniziativa è quello di creare sempre più possibilità di integrazione affinchè la diversità dell’immigrato diventi ricchezza del nostro tessuto sociale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?