Salta al contenuto principale

Preso l'assassino di Palmiro Macrì

Basilicata

I Carabinieri di Reggio Calabria hanno tratto in arresto a Rosarno, Giuseppe Bellocco, 21 anni, figlio di un boss della 'ndrangheta. Il giovane avrebbe agito per vendetta

Tempo di lettura: 
0 minuti 26 secondi

I Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno tratto in arresto a Rosarno Giuseppe Bellocco, 21 anni, figlio di un boss della 'ndrangheta, per omicidio. Il giovane è ritenuto responsabile dell’uccisione di Palmiro Macrì, maturato per vendetta nei confronti del figlio Nicodemo, reo di aver ferito a colpi d’arma da fuoco una persona legata al clan. L’agguato, per il quale il giovane è finito in carcere, è scattato il 7 luglio dello scorso anno lungo la via principale di Rosarno quando un commando entrò in azione utilizzando anche un kalashinikov.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?