Salta al contenuto principale

In Calabria, viabilità in tilt

Basilicata

Disagi e incolonnamenti: viaggiare in Calabria in questi giorni è impossibile a causa dei danni provocati alla rete stradale ed autostradale dal maltempo

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria sono circa 60, i chilometri chiusi al traffico per frane e minacce di frane.
La chiusura della A3 ha portato tutta la viabilità nord-sud su strade secondarie e sulla statale 18 con le immaginabili conseguenza per il traffico, con code e tempi di percorrenza dilatati a dismisura.
I più colpiti sono i camionisti, soprattutto quelli diretti in Sicilia. Dopo avere percorso la statale 18, infatti, giunti nel tratto reggino, sono costretti a lasciare l’autostrada a Rosarno, percorrere la statale Ionio-Tirreno, che attraversa la Calabria, e proseguire sulla statale 106 sino a Reggio per poi risalire sino a Villa San Giovanni per raggiungere gli imbarcaderi.
A causa dei problemi dei collegamenti, che sono ormai una vera e propria emergenza, stamani è saltata la riunione dei capigruppo alla Regione in programma nella sede del Consiglio regionale a Reggio Calabria.
Intanto sono numerosi i sopralluoghi e le verifiche compiuti dai Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Catanzaro in seguito a segnalazioni di frane o punti critici legati al maltempo che ha imperversato, soprattutto nei giorni scorsi, in Calabria. In particolare, i vigili del fuoco stanno operando per verificare la situazione determinata da smottamenti che potrebbero coinvolgere abitazioni o arterie stradali.
Richieste di verifiche riguardano sia il capoluogo di regione che i centri della provincia, come Fossato Serralta, dove è stata segnalata una frana, o Serrastretta, per il controllo delle condizioni di stabilità di una casa disabitata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?