Salta al contenuto principale

In piazza per la ricerca sul cancro

Basilicata

L'Associazione italiana per la ricerca sul cancro torna in piazza a Cosenza, con le arance della salute, per raccogliere fondi

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

«Otto euro per continuare la lotta contro i tumori. È il contributo che l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro chiederà domani in oltre 2000 piazze italiane e più di 700 scuole nell’ormai consueta giornata dedicata alle arance della salute». Lo afferma in una nota l’ufficio stampa dell’Airc Calabria.
«L'Airc – si afferma nel comunicato – per la sua prima iniziativa del nuovo anno ha scelto l’arancia rossa di Sicilia, offerta dalla Regione, ricca di antociani e di vitamina C, come simbolo della prevenzione alimentare contro le neoplasie, perchè la buona alimentazione è molto importante nella difesa dai tumori».
«La ricerca – afferma la presidente dell’Airc Calabria, Rosella Pellegrini Serra – ha dimostrato che possiamo prevenire tre casi di cancro su dieci facendo attenzione agli alimenti che mettiamo nel piatto. Non solo: la ricerca ha scoperto quali sono le sostanze contenute nei diversi cibi che offrono protezione contro le malattie tumorali e attraverso quale meccanismo. Gli studi di laboratorio confermano quanto la natura e in particolare i cibi vegetali sono ricchissimi di molecole dalle proprietà anti-tumorali estremamente efficaci nel contrastare l'insorgenza della malattia senza causare effetti collaterali devastanti».
«Insieme alle arance della salute – si conclude la nota – i volontari distribuiranno nelle piazze la pubblicazione speciale "la prevenzione in cucina" con le indicazioni dei nostri esperti su uno stile di vita sano e una dieta varia e 10 ricette, realizzate per Airc da "La cucina italiana", per preparare un gustoso e salutare menù anti-cancro».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?