Salta al contenuto principale

Maltempo, nel Cosentino danni per 165 milioni

Basilicata

Il presidente della Provincia di Cosenza, ha stimato i danni causati dal maltempo nel territorio provinciale che ammonterebbero a 165 milioni di euro

Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

Ammontano a oltre 165 milioni di euro i danni causati dal maltempo in provincia di Cosenza. Lo ha riferito, in apertura dei lavori del COnsiglio, il Presidente della Provincia, Mario Oliverio. «Allo stato -ha dichiarato il Presidente Oliverio, dopo aver manifestato la propria vicinanza e solidarietà alle famiglie colpite dal maltempo- non è possibile delineare un quadro definitivo della situazione, ma sulla base di quanto si è verificato e della presenza attiva delle strutture provinciali, è stato redatto dagli uffici tecnici provinciali un rapporto dettagliato e corposo che comprende l’elenco dei Comuni con la localizzazione dei danni, la tipologia degli interventi e la previsione delle risorse economiche necessarie per l’adozione dei provvedimenti urgenti ed inderogabili in ordine a varie voci di riferimento che è stato già consegnato al Sottosegretario alla Protezione Civile Guido Bertolaso e al Presidente della Giunta Regionale Agazio Loiero, nell’incontro di Lamezia». «Secondo questa prima ricognizione, completata da schede ed allegati -ha proseguito il Presidente della Provincia - il totale complessivo dei danni urgenti ammonta a 165,028 milioni di Euro. Una somma ingente, necessaria per fronteggiare dissesti sul suolo (frane, smottamenti, instabilità versanti etc.- 45,747 MEuro); interventi di ripristino delle opere danneggiate a difesa delle coste (23,650 MEuro); il ripristino opere idrauliche e recupero officiosità idraulica (16,120 MEuro); dissesti sulle strade provinciali (45,690 MEuro); dissesti segnalati dai Comuni e dalla Prefettura (33,618 MEuro) ; danni agli edifici scolastici provinciali (0,203 MEuro). Ci sono 500 famiglie attualmente in Calabria, di cui tantissime appartengono alla nostra provincia, che meritano assoluta attenzione e priorità». «L'assetto del territorio e la sua sistemazione idrogeologica -ha poi aggiunto Oliverio- devono assumere assoluta priorità nell’azione futura di governo ad ogni livello. A Bertolaso e, attraverso lui al Governo del Paese, abbiamo proposto la necessità di destinare risorse adeguate per avviare un grande programma di sistemazione idrogeologica e di difesa del suolo nella regione, garantendo la manutenzione delle opere per evitare il riproporsi di quanto accaduto. Oggi, attraverso il Consiglio Provinciale, vogliamo lanciare un messaggio di vicinanza ai cittadini, ai territori e agli amministratori locali ed assicurare loro che non saranno lasciati soli».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?