Salta al contenuto principale

Agguato a Cinqufrondi, ucciso allevatore

Basilicata

Un allevatore di 34 anni è stato freddato a colpi di fucile a Cinquefrondi; in passato è stato indagato per ricettazione e furto

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Un allevatore di Cinquefrondi, nella Piana di Gioia Tauro, è stato assassinato ieri sera mentre si apprestava a chiudere il cancello della stalla di sua proprietà, ubicata in località Venticelli.
Contro Angelo Ferraro, 34 anni, in passato indagato per favoreggiamento, ricettazione e furto, uno sconosciuto ha esploso due colpi di fucile caricato a pallettoni che lo hanno centrato alle spalle. A dare l’allarme è stato un passante. L’allevatore è stato soccorso, ma è morto durante il suo trasporto all’ospedale di Polistena.
Le indagini della polizia di stato del commissariato di Polistena, coordinate del sostituto procuratore della Repubblica del tribunale di Palmi, Alberto Cianfrini, si svolgono a trecentosessanta gradi. La matrice dell’agguato è tipicamente mafiosa. Per questo la polizia sta controllando numerosi pregiudicati della zona e, al tempo stesso, lavora per ricostruire le ultime ore di vita della vittima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?