Salta al contenuto principale

Gastronomia, "Rapsodia" a Buonvicino

Basilicata

Una maratona di 5 giorni, fino all’8 febbraio, con percorsi di conoscenza all’interno del borgo medioevale di Buonvicino

Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

Parte oggi e durerà fino al prossimo 8 febbraio, la nuova edizione di: «Rapsodia/Borghi del Gusto e dell’Arte nella Riviera Fluviale», manifestazione abbinata al premio nazionale Fusillo d’oro.
«L'appuntamento con le scuole – è detto in un comunicato – occuperà le mattinate dei primi tre giorni, con una serie di iniziative che affronteranno i temi sul bosco nei suoi differenti aspetti. Le giornata del 7 e 8 febbraio saranno all’insegna dei sapori del Pollino, con protagonista la cucina di Ippolito Cavalcanti, cantore della Calabria culinaria del Settecento borbonico, e dei suoi seguaci».
«Sarà – prosegue la nota – una festa della natura e del gusto, con emozioni sempre nuove. Un evento gastronomico che ha radici nella tradizione dell’antico borgo dove Cavalcanti ha vissuto per poi divenire cuoco di Corte alla corte dei Borboni.
L'evento centrale dell’edizione 2009 è affidato alla capacità interpretativa di quattro chef originari del posto, tutti aderenti all’Associazione provinciale cuochi cosentini, espressione di una cultura di territorio che si traduce nella riscoperta delle antiche tradizioni culinarie e, insieme, dei paesaggi agrari collinari e montani.
Le ricette proposte sabato e domenica vedono protagonisti la capra ed il maiale, la conserva di pomodoro e gli spaghetti, i legumi, il granturco, le profumate spezie della bosco e della valle». Il 7 febbraio a Bruno Gambacorta, giornalista della Rai e già Testimonial della prima edizione di Rapsodia d’Autunno a Buonvicino, sarà conferito il premio nazionale Fusillo d’oro quale riconoscimento per il lavoro di informazione che svolge, oramai da anni, sulla cucina di territorio. Il premio, che impegnerà tutta la giornata di sabato, sarà accompagnato e sostenuto dalla cordata dei Borghi del Gusto e dell’Arte nella Riviera Fluviale. Due botteghe del "vino", allestite per la circostanza, sostituendo il pi— tradizionale stand all’aperto, saranno organizzate con spazi dedicati alle mostre fotografiche, all’esposizione dei vini, e spazi dedicati alla degustazione dei prodotti.
L’Itinerario del Gusto si concluderà nella domenica sera, 8 Febbraio, con percorsi guidati dal prof. Ottavio Cavalcanti, dell’Università della Calabria, del nutrizionista Nino De Lorenzo, dell’Università Tor Vergata, e dell’antropologa Maria Zanone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?