Salta al contenuto principale

Omicidio a Campana, l'autore si costiuisce

Basilicata

Un imprenditore agricolo di 45 ha ammesso di aver ucciso a colpi di fucile, Rossano Bernardo, il cui omicidio è avvenuto a Campana

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Un uomo di 32 anni, Rossano Bernardo, è stato ucciso questo pomeriggio, intorno alle 13,15, in piazza Santa Croce a Campana, un centro della Presila in provincia di Cosenza.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti ad uccidere sarebbe stato Francesco Madera, 45 anni, imprenditore agricolo, che avrebbe esploso contro Bernardo, che è morto all’istante, alcuni colpi di fucile.
Quindi, sarebbe stato lo stesso assassino a chiamare i carabinieri e successivamente a costituirsi. Ancora incerto il movente dell’omicidio sul quale indagano i carabinieri.
Francesco Madera, di 45 anni, sposato, imprenditore agricolo, ha sparato con un fucile contro Rossano, uccidendolo sul colpo. Secondo i primi accertamenti all’origine del gesto vi sarebbero futili motivi, probabilmente riconducibili a continui litigi per vicende legate ai confini di alcuni terreni e su alcuni lavori agricoli. Da tempo, secondo quanto si è appreso, tra Rossano e Madera c'era dei continui e violenti scontri che oggi sono culminati nell’omicidio. I carabinieri hanno sequestrato a Madera un fucile calibro 12 legalmente detenuto utilizzato per l’omicidio. L’autore dell’omicidio sarà interrogato dal sostituto procuratore di Rossano, Maria Vallefuoco, che coordina le indagini dei carabinieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?