Salta al contenuto principale

Pioggia di euro su Seminara

Basilicata

Il colpaccio giocando 5 euro, ma il vincitore resta sconosciuto. Il Gratta e vinci porta un milione a un fortunato

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

di DARIO CAMBREA
Seminara baciata dalla fortuna. Infatti sul piccolo centro della Piana è caduta una pioggia di euro. Con grandissima sorpresa e felicità da parte di tutta la comunità seminarese si è appresa la notizia che presso l'edicola e tabaccheria di Domenica Gaglioti situata nella centralissima piazza V. Emanuele è stato venduto un biglietto del gratta e vinci milionario.
Sicuramente avrà passato una notte insonne per la felicità il proprietario del fortunato biglietto che con una spesa di soli 5 euro si porterà a casa un milione di euro. Grande emozione nelle parole del figlio della titolare che così ha raccontato la scoperta della vincita: «Stamattina all'apertura dell'edicola mi sono accorto che sotto la porta era stata messa la fotocopia di un biglietto del gratta e vinci.
Raccogliendola ho notato che era stato evidenziato il numero 6 e la cifra corrispondente a tale numero era addirittura di un milione di euro».
Alla domanda di chi potrebbe essere il fortunatissimo vincitore il ragazzo non ha saputo darci un identikit preciso del possessore del biglietto anche perché l'edicola-tabaccheria trovandosi nella piazza principale del paese, è un luogo frequentato da decine di persone, anche di paesi vicini, che ogni giorno entrano per acquistare non solo i giornali, riviste e sigarette ma soprattutto i biglietti del gratta e vinci. Nessuna idea, dunque, su chi possa essere il vincitore.
«Speriamo - ha aggiunto la signora Gaglioti - che possa essere qualcuno che ha bisogno e che i soldi vinti gli diano serenità e gioia per il futuro». L'edicola non appena si è sparsa la voce dell'enorme vincita è stata letteralmente assediata da tanti curiosi . A tutti la signora Domenica e il figlio hanno ribadito di non sapere assolutamente l'identità di colui che ha comprato il biglietto vincente. Capannelli di persone in piazza e vociare un po in tutto il paese, e per una notizia lieta.
«Ci voleva - è stato il commento di alcuni paesani - dopo quelle brutte dei mesi scorsi. Finalmente non si parlerà di Seminara solo per fatti di cronaca».
Ed infine hanno aggiunto: «Sarebbe bello se colui che ha vinto si ricordasse del paese, riservando un contributo per un'opera sociale a favore dei tanti giovani di Seminara».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?