Salta al contenuto principale

Romeno accoltella un connazionale

Basilicata

In preda ai fumi dell’alcool e a causa di una delusione amorosa, si è avventato contro un suo connazionale, ferendolo con un coltello da cucina al collo.

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

In preda ai fumi dell’alcool e, probabilmente a causa di una delusione amorosa, si è avventato contro un suo connazionale, incontrato casualmente per strada e, con un coltello da cucina, lo ha ferito al collo. Con questa accusa i Carabinieri della Stazione di Monasterace, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Roccella Jonica, nella tarda serata di ieri, hanno fatto scattare le manette ai polsi di un cittadino rumeno, Raileanu Florin , 40 anni, muratore. Erano da poco passate le 19 e Daniel D. S, cittadino rumeno di 22 anni, operaio, passeggiava per una stradina di Monasterace con un suo amico per andare a bere una birra in un bar vicino. Ad un certo punto, da una stradina laterale buia, è sbucato l’aggressore che, ubriaco, farneticava frasi sconnesse all’indirizzo dei due amici. I due , compreso lo stato di alterazione dell’uomo, hanno tetato di allontanarsi. Ma Florin, adirato per aver litigato con la fidanzata, ha sfogato la sua rabbia con i due malcapitati, minacciando uno dei due con un coltello da cucina efrendolo al collo all’altezza della giugulare. Il ragazzo è riuscito a divincolarsi ed a raggiungere la vicina caserma dei Carabinieri di Monasterace. I sanitari del 118, fatti intervenire, gli hanno applicato 3 punti di sutura. Florin, riconosciuto dalla vittima come l’aggressore, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato da futili motivi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?