Salta al contenuto principale

Ferrovie, riunione tra Regione e Trenitalia

Basilicata

A Catanzaro la riunione tra la Regione, rappresentata dall’assessore ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, e la delegazione di RFI e Trenitalia

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Si è svolta a Catanzaro il programmato incontro tra la Regione, rappresentata dall’assessore ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, e la delegazione di RFI e Trenitalia, rappresentati dagli ingegneri Pasquale Ventrella, Direttore Movimento RFI; Angelo Calluso, Direttore Compartimentale Movimento; Francesco Teofilo, Direttore Compartimentale Infrastrutture RFI; Valerio Giovine, Direttore Pianificazione Industriale di Trenitalia, e Francesco Costantino, Direttore Regionale Calabria Trenitalia.
«Il gruppo FS – è detto in un comunicato dell’assessorato regionale ai Trasporti – ha ribadito l’inderogabile necessità, a seguito del movimento franoso dello scorso dicembre che ha interessato la linea Reggio Calabria-Salerno, di realizzare i lavori di consolidamento che comportano un’interruzione per tre mesi della circolazione ferroviaria su entrambi i binari tra le stazioni di Mileto e Vibo Pizzo. La soluzione alla paventata interruzione di tutti i treni a Lamezia Terme prevede la deviazione sulla linea a binario unico via Tropea, dove RFI sta già realizzando interventi di adeguamento per consentire un maggiore volume di traffico.
Sulla linea di Tropea si passerà dagli attuali 25 treni ad oltre 70, fino alla saturazione della capacità della stessa linea. Sulla linea via Mileto (a doppio binario) attualmente transitano quotidianamente oltre 100 treni e quindi sarà impossibile garantire l’attuale offerta di trasporto».
«Il gruppo FS e la Regione – prosegue la nota – hanno iniziato un confronto che porterà a breve a condividere un programma straordinario limitato ai tre mesi dei lavori sulla linea Mileto. Il gruppo FS ha ribadito che tali provvedimenti sono limitati alla durata dei lavori e che al termine dei tre mesi previsti sarà ripristinata l’attuale offerta commerciale.
Nonostante l’interruzione, sarà certamente garantita l’intera offerta dei treni notturni (Espressi ed Intercity Notte) per Reggio Calabria e Sicilia, e degli Intercity della relazione Roma-Sicilia. Il maggior tempo di percorrenza per la deviazione sarà considerato riprogrammando gli orari di arrivo e partenza da sud e lasciando invariati gli orari nella tratta a nord di Lamezia.
Soltanto alcuni treni Eurostar e Intercity avranno origine e destinazione nella stazione di Lamezia. L’offerta di treni del trasporto regionale sarà rimodulata tenendo conto della capacità complessiva della linea Tropea e dei maggiori tempi di percorrenza, garantendo comunque i collegamenti tra Reggio Calabria e Lamezia in tutte le fasce orarie.
Nei prossimi giorni, appena il programma sarà definito, il gruppo Ferrovie dello Stato provvederà alla sua più ampia diffusione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?