Salta al contenuto principale

Deve scontare 20 anni, arrestato a Livorno

Basilicata

In manette è finito un calabrese da tempo residente in Toscana. La pesante pena gli è stata inflitta in seguito all'omicidio di un uomo avvenuto nel 2003 a Bivongi (Reggio Calabria)

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

I carabinieri della compagnia di Livorno sono andati a casa sua a colpo sicuro per notificargli l'ordine di carcerazione in seguito a una condanna per omicidio, ma lui quando ha visto arrivare i militari ha tentato di sottrarsi all’arresto, nascondendosi nella soffitta dell’appartamento nel quale viveva a Stagno, frazione del comune di Collesalvetti alle porte di Livorno. In manette è finito un calabrese da tempo residente a Livorno che deve scontare una condanna a 20 anni e sei mesi per l'omicidio di un uomo avvenuto nel 2003 a Bivongi (Reggio Calabria) per questioni di interessi economici. Ulteriori particolari saranno forniti nelle prossime ore dai carabinieri del comando provinciale di Livorno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?