Salta al contenuto principale

Stalking, preside insidia un'allieva

Basilicata

I carabinieri stanno indagando su un caso di presunte molestie sessuali tramite l’invio di sms erotici da parte di un dirigente scolastico di Catanzaro ai danni di una diciannovenne

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

I carabinieri della Compagnia di Soverato stanno indagando su un caso di presunte molestie sessuali tramite l’invio di sms erotici da parte di un dirigente scolastico di Catanzaro ai danni di una diciannovenne che vive nel soveratese e che frequenta una scuola del capoluogo calabrese. Le indagini sono cominciate dopo che la ragazza, insieme alla madre, ha presentato una querela ai carabinieri, di cui parla oggi la Gazzetta del Sud, in cui denuncia il preside. Gli investigatori hanno svolto i primi accertamenti ed hanno già presentato una relazione alla Procura della Repubblica di Catanzaro che adesso, secondo quanto si è appreso, dovrebbe disporre ulteriori indagini. Gli sms di contenuto erotico sono arrivati alla ragazza tra ottobre e novembre dello scorso anno. La giovane, choccata, ha deciso di farli vedere alla madre ed insieme si sono recate dai carabinieri. Il reato per cui si procede, secondo quanto si è appreso, è quello di stalking che si riferisce proprio alle molestie per telefono o sul web.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?