Salta al contenuto principale

Sequestrati beni per cinque milioni di euro

Basilicata

Beni mobili ed immobili per un valore di oltre cinque milioni di euro sono stati sequestrati ad un affiliato alla 'ndrangheta della provincia di Vibo

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

I beni sequestrati consistono in una somma depositata su alcuni conti correnti bancari, edifici, società ed attività commerciali. Il sequestro è stato fatto, oltre che in Calabria, nel Lazio, dove hanno sede alcune delle società oggetto del provvedimento.
L’identità del presunto affiliato alla 'ndrangheta cui sono stati sequestrati i beni sarà resa nota, insieme ad altri particolari sull'operazione, nel corso di una conferenza stampa in programma per oggi a Catanzaro dal procuratore della Repubblica del capoluogo, Antonio Vincenzo Lombardo, e dal comandante provinciale della Guardia di finanza, gen. Salvatore Tatta.
Intanto, il gip del tribunale di Vibo Valentia, Gabriella Lupoli, ha convalidato il sequestro dei 120 appartamenti costruiti tra Vibo Marina e Bivona, in una zona ad alto rischio idrogeologico.
Il sequestro era avvenuto nei giorni scorsi, su disposizione dalla procura della Repubblica di Vibo valentia, ed eseguito dalla Guardia di Finanza con l'operazione denominata «Golden House».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?