Salta al contenuto principale

Confiscati beni per due milioni a Lamezia

Basilicata

A eseguire la misura di sequestro è stata la Polizia. L'uomo al quale sono stati sottratti anche degli immobili è un presunto appartenente alla cosca Cannizzaro-Daponte

Tempo di lettura: 
0 minuti 21 secondi

Beni per circa due milioni di euro sono stati sequestrati e contestualmente confiscati dalla polizia ad un presunto appartenente alla cosca Cannizzaro-Daponte di Lamezia Terme.
Tra i beni confiscati ci sono anche una palazzina ed una villetta che erano nella disponibilità dei familiari dell’uomo.
I particolari dell’operazione saranno illustrati alle 11 nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella sede del Commissariato della Polizia di Lamezia Terme.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?