Salta al contenuto principale

Crotone, la tifoseria si riavvicina

Basilicata

Quattro vittorie nelle ultime cinque gare, squadra che assieme al Cesena ha ottenuto più punti di tutte in questo 2009. Contro la Juve Stabia confermata la riduzione dei biglietti

Tempo di lettura: 
2 minuti 40 secondi

Quattro vittorie nelle ultime cinque gare, squadra che assieme al Cesena ha ottenuto più punti di tutte in questo 2009. Ecco i numeri del Crotone squadra che, dopo aver conclamato il suo malessere economico, sembra non conoscere avversari e punta diritto al primato se non a un posto tra le nobili della
Prima Divisione girone B. Una squadra che però è poco amata dal suo pubblico se è vero che in molte occasioni Moriero (e non solo lui) non ha avuto difficoltà a
denunciare questo allontanamento della tifoseria crotonese nei confronti della squadra che invece merita ben altro pubblico. Eppure il Crotone ha vinto due
gare giocando a porte chiuse mettendo in chiaro, fin dall’inizio della stagione, le proprie qualità e la caratura dell’organico. Ma il pubblico, stranamente, ha
continuato a rimanere lontano dallo Scida anche quando la formazione di Moriero ha raggiunto il vertice della classifica. Non si capisce il perché e il reale
motivo per cui il tifoso rossoblù abbia snobbato la squadra fino alla gara interna col Foggia (poche centinaia di biglietti venduti) e nemmeno la politica di inventiva da parte della società ha ottenuto gli effetti desiderati. Poi è arrivato il periodo nero, nel quale i dirigenti del Crotone hanno lanciato l’allarme: o si tagliano i costi o così si finisce male. Detto fatto. Sono partiti i giocatori più costosi, gli altri hanno trovatounaccordo limandosi il proprio stipendio, altre spese sono state fatte in seno alla struttura societaria. Risultato è che il Crotone ha raggiunto l’obiettivo previsto: ridurre i costi e rimodellare la squadra con nuovi innesti. Ma gli ultimi successi sembrano aver risvegliato anche gli animi sopiti dei tifosi che, e lo si è visto
con la gara interna con la Cavese giocata in posticipo, hanno assiepato numerosi gli spalti grazie anche a una ulteriore forte spinta della società che ha permesso
a tutti di andare in curva con soli 5 euro. La vittoria sul Benevento quasi probabilmente ha completato l’opera per cui non sarà difficile immaginare il pubblico che una squadra seconda in classifica si merita. Con ogni probabilità il tifoso crotonese spesso è rimasto lontano dallo stadio a beneficio della pay per
view visto che la serie A da queste parti ancora tira. Ma la speranza è che con la vittoria dell’Inter nel derby e l’allungo forse decisivo in campionato faccia si che il tifoso di Crotone si possa preoccupare più delle gesta della propria
squadra che sta lottando per tornare in B, e non del massimo campionato che, salvo tracolli inattesi da parte degli uomini di Mourinho, sembra aver esaurito il proprio interesse. In città è vero che si respira una nuova aria al punto che la società anche contro la Juve Stabia (che sarà ospite allo Scida domenica) ha inteso confermare la riduzione dei biglietti e l’opportunità agli abbonati di portare, con una modica cifra, un amico o un parente. La prevendita è iniziata
ieri e tutto fa pensare che domenica il Crotone avrà una degna cornice di pubblico. D’altronde, se il Crotone dovesse centrare una nuova vittoria e la capolista inciampare in trasferta per i rossoblù ci sarebbe il ritorno in testa al campionato, un evento da festeggiare con la partecipazione della tifoseria crotonese.

Luigi Saporito

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?