Salta al contenuto principale

Uffici comunali, Cosenza costa di più

Basilicata

Da alcuni dati pubblicati sul Sole24ore, Cosenza è il comune della Calabria ad avere il costo pro capite più alto, per il funzionamento dei propri uffici

Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

E' Cosenza il Comune della Calabria ad avere il costo pro capite più alto, pari a 329,8 euro (23 milioni complessivi), per il funzionamento degli uffici dell’ente. È quanto emerge da una ricerca del Sole 24 Ore.
Dopo Cosenza segue il Comune di Vibo Valentia con una spesa di 8,8 milioni di euro (260,7 euro pro capite); 8 il comune di Reggio Calabria con 41,2 milioni di euro (223,5 euro pro capite); Catanzaro con 18,8 milioni di euro (199,2 euro pro capite); Crotone con 11 milioni (181 euro pro capite).
Anche per quanto riguarda gli organi istituzionali Cosenza è in vetta alla classifica tra i comuni calabresi con una spesa di 5,10 milioni di euro e quella pro capite di 73,04 euro. Segue poi il Comune di Reggio Calabria con 13,20 milioni di euro (71,69 euro pro capite); Catanzaro con 3,80 milioni di euro (40,24 euro pro capite); Vibo Valentia 1,21 milioni di euro (35,83 pro capite) e Crotone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?