Salta al contenuto principale

Litiga e punta la pistola, arrestato

Basilicata

I carabinieri hanno arrestato, grazie alla videosorveglianza, a Isola Capo Rizzuto, Palmerino Greco, di 30 anni, con l’accusa di detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

I carabinieri hanno arrestato a Isola Capo Rizzuto, Palmerino Greco, di 30 anni, con l’accusa di detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina. L’arresto di Greco è stato reso possibile grazie al filmato di una telecamera per la videosorveglianza fatta installare dal Comune nelle vicinanze del parcheggio di un centro commerciale. Nel filmato, si vedeva l’uomo, nel corso di una lite con alcune persone, mentre impugnava una pistola poi nascosta sotto un contenitore per i rifiuti. Proprio la prova del filmato, acquisita dai carabinieri intervenuti dopo la segnalazione della lite, ha spinto Palmerino Greco ad ammettere le proprie responsabilità e far ritrovare l'arma, una calibro 7,65 «Bernardelli» con matricola cancellata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?