Salta al contenuto principale

Scoperto bunker a San Luca

Basilicata

Il nascondiglio scoperto dalla Polizia, fornito di sofisticate tecnologie, era utilizzato dai latitanti della 'ndrangheta della cosca Pelle-Vottari contrapposta ai Nirta-Strangio

Tempo di lettura: 
0 minuti 31 secondi

La polizia ha scoperto a San Luca un bunker utilizzato da latitanti della 'ndrangheta. Il nascondiglio, fornito, secondo quanto riferito dagli investigatori, di energia elettrica e sofisticate tecnologie, è stato trovato in un’abitazione nella disponibilità della famiglia Pelle-Vottari contrapposta da anni a quella dei Nirta-Strangio nella faida culminata nella strage di Duisburg, in Germania, del Ferragosto del 2007. Nella strage furono uccise sei persone appartenenti al gruppo Pelle-Vottari. All’interno del bunker, nel momento dell’irruzione della polizia, non c'era nessuno. L’operazione che ha portato alla scoperta del nascondiglio è stata condotta dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, dai commissariati di Bovalino e Siderno e dallo Sco.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?