Salta al contenuto principale

A Guardia Piemontese sequestrati 23.000 film pirata

Basilicata

I file scaricati da internet e masterizzati su cd e dvd, sono stati scoperti dalla Gaurdia di Finanza di Paola nel retrobotega di una videoteca

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Nell'ambito dei servizi di polizia economico finanziaria a tutela dell'economia legale, il Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Paola aveva individuato, nelle scorse settimane, un'attività commerciale nella quale si sospettava avvenisse uno smercio di materiale informatico di provenienza illecita e più in generale di cd e dvd protetti da Copyright.
Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti, nel retrobottega di una videoteca ubicata nella marina di Guardia Piemontese, un personal computer e 2 hard disk pieni zeppi di materiale “piratato”, costituito da oltre 23.000 tra film, brani musicali, giochi per console e pacchetti applicativi da installare sui personal computer, oltre a diverse centinaia di supporti ottici (compact disk musicali, film in formato dvd e giochi per playstation) già pronti per essere immessi sul mercato illegale.
La maggior parte del materiale rinvenuto sui dischi fissi proviene dalla rete internet, sulla quale è notoriamente diffuso il fenomeno incontrollato del “peer to peer”, ovvero lo scambio di materiale informatico che i diversi utenti della rete mettono a disposizione mediante appositi software per la condivisione.
Grazie a questi software, il titolare della videoteca ha potuto “prelevare” copia del materiale condiviso portandola fisicamente sul proprio personal computer, per destinarlo poi alla vendita al pubblico, in violazione della legge che tutela i diritti d'autore.
L'attività di riproduzione illecita è stata smantellata dall'intervento delle Fiamme Gialle che hanno sottoposto a sequestro tutto il materiale rinvenuto, denunciando alla Procura della Repubblica di Paola il gestore dell'attività commerciale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?