Salta al contenuto principale

Sanità in dissesto, verso il commissariamento

Basilicata

Lo ha annunciato il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, che punta a un piano di rientro del deficit regionale. In Calabria è già commissariata la Protezione civile

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Potrebbe essere commissariata la sanità regionale. Il governo infatti sta valutando l’ipotesi di nominare un commissario straordinario visto il dissesto in cui versa la sanità calabrese. Lo ha annunciato il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, sottolineando che un confronto ai fini del commissariamento è stato già avviato con il presidente della Regione, Agazio Loiero.
«La Calabria – ha detto Sacconi – è già commissariata ai sensi addirittura della Protezione civile e credo che si debba passare ad un commissariamento nella logica dei piani di rientro per la sanità. In questa Regione c'è una situazione disastrosa con due miliardi di debito registrato. Bisogna cominciare davvero un percorso di profondo risanamento per quanto riguarda il servizio socio-sanitario, nel quale sembrano essersi concentrate in forma probabilmente unica in Italia tante anomalie da rimuovere». La decisione del commissariamento potrebbe arrivare a breve.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?