Salta al contenuto principale

Un grande Tonno a Verona

Basilicata

Volley Serie A1. La squadra di Uriarte batte nettamente la formazione di Giuliani
La corsa verso un posto da play off può continuare.

Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

La Tonno Callipo strappa un secco 3-0 sul campo della Marmi Lanza, i gialloblù davanti a quasi quattro mila spettatori non riescono ad esprimersi come di consueto e in classifica restano a quota 33. Lunga la storia di incontri tra Vibo
Valentia e Verona: dal 2001 ad oggi ben 16 le gare disputate tra le due formazioni, nei campionati di A1, A2 e Coppa Italia. Da ricordare le tre partite giocate la scorsa stagione, due di Regular Season A2 e la finale della Coppa Italia: tutte la gare in questione sono andate a favore di Verona.
All'andata dell'attuale stagione in A1 (30 novembre 2008) si è invece imposta la Tonno Callipo, vincendo 3 a1 sugli scaligeri. Nel complesso si registrano 9 vittorie per Verona e 7 per Vibo. Giuliani inserisce Sottile in diagonaleconLasko, al centro Bontje e Semenzato, schiacciatori Parodi e Maric, libero Latelli, durante la gara entrano anche Mosterts, Popp, Dehne, Colaci ma la serata non cambia registro.
Sul 2-5 del primo parziale c'è time out per Verona che al rientro in campo trova l'attacco vincente di Maric e l'ace di Lasko (6-5), risponde Contreras dalla linea dei nove metri (8-9). Parodi in pipe chiude il 13 pari Vibo però si porta avanti con un altro ace di Contreras (14-17). Diaz mette giù il +4 poi Lasko mura Contreras (19-22).
Il primo set è di Vibo Valentia (22-25). Nel secondo parziale laMarmi Lanza con l'ace facilitato dal nastro di Sottile e il tocco di Lasko conquista il primo tempo tecnico (8-6), Parodi gioca il 13-13 poi la formazione ospite gestisce meglio alcuni palloni portandosi sul +2(14-16). Scappa ancora una volta la Tonno Callipo, Giuliani prova ad inserire Popp per Parodi, Maric attacca due palloni (18-22), decide un errore al servizio di Dehne (20-25). Subito 1-5 per i vibonesi nel quarto set e c'è time out, una Marmi Lanza che non trova il suo ritmo mentre gli avversari trovano punti con continuità (7-13), Contreras piazza un ace e stacca di7(10-17), Maric chiude il 13-19 ma c'è subito il nuovo punto di Simeonov (13-20). Il 12-22 è l'ace di Diaz, decide con due attacchi consecutivi Contreras, MVP della gara.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?