Salta al contenuto principale

Stazione unica appaltante
Boemi si insedia alla direzione

Basilicata

Il magistrato della Dda reggina va in pensione e assume l'incarico di commissario della Sua su proposta del governatore Agazio Loiero

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

L'ex procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria Salvatore Boemi ha assunto l'incarico di commissario della Stazione unica appaltante della Regione Calabria: un organismo (il primo di questo tipo istituito da una Regione) che ha il compito di indire e monitorare le gare d’appalto bandite dell’ente per un importo superiore a 150 mila euro. La scelta di Boemi, da parte della giunta regionale, era stata fortemente voluta nello scorso mese di ottobre dal presidente Agazio Loiero. L’ex magistrato aveva chiesto l’autorizzazione al Csm, che però l'aveva negata. Boemi, in ogni caso, ha chiesto ed ottenuto dal primo marzo, di andare in pensione, potendo così assumere la guida della Stazione unica appaltante. Il suo incarico avrà la durata di tre anni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?