Salta al contenuto principale

Anidride carbonica, tagliare l'emissione si può

Basilicata

Secondo la ricerca CarNext, potrebbero essere oltre 300 mila le tonnellate di CO2 in meno all’anno nell’atmosfera in Calabria se si sostituissero tutte le vetture con delle Euro 4

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Il CO2, è il gas conosciuto comunemente come anidride carbonica. Incolore e inodore è più pesante dell’aria, per cui lo si trova più facilmente vicino a terra che non in aria. La sua emissione, dunque, è preoccupante soprattutto laddove supera alcuni limiti. Secondo la società CarNext, azienda che si occupa della commercializzazione di vetture usate provenienti dalle flotte per il noleggio a lungo termine di LeasePlan Italia che ha condotto una ricerca sul tema, potrebbero essere oltre 300 mila le tonnellate di anidride carbonica in meno all’anno nell’atmosfera in Calabria. Ciò sarebbe possibile se si sostituissero tutte le vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 con vetture Euro 4 nuove o usate. A livello nazionale sono, invece, quasi 9 milioni le tonnellate di CO2 che potrebbero essere tagliate. Si tratta di una quantità di emissioni enorme soprattutto se si considera che l’obiettivo di riduzione delle stesse, fissato per il 2012 dalla Commissione Europea, equivale a 10 milioni di tonnellate annue.
In Calabria - secondo la suddetta ricerca di CarNext - è Cosenza la provincia in cui sarebbe possibile tagliare la quantità maggiore di anidride carbonica, vale a dire 122.464 tonnellate. Seguono Reggio Calabria con 91.242 tonnellate, Catanzaro con 54.677 tonnellate, Vibo Valentia con 28.414 tonnellate e, infine, Crotone con 25.836 tonnellate.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?