Salta al contenuto principale

Evadono i domiciliari e si ubriacano, arrestati

Basilicata

Pierluigi e Stefano Terrazzano per sottrarsi all'arresto da parte dei Carabinieri di Rende hanno raccontato che stavano diregendosi in ospedale per il malore di uno dei due

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

I Carabinieri questa notte a Rende, alle ore 2,30 circa, hanno rintracciato e tratto in arresto in flagranza di «evasione» i fratelli Pierluigi, 23 anni, e Stefano Terrazzano, 20 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine e noti rapinatori. I due erano nei pressi di un locale notturno, nonostante fossero sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
Avevano anche consumato degli alcolici e per sottrarsi all’arresto hanno raccontato che si stavano recando da casa all’ospedale di Cosenza per il malore di uno dei due, ma che la loro auto si era bloccata, a causa di un guasto, proprio nei pressi del noto locale pubblico. Gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?