Salta al contenuto principale

Arrestato romeno per violenza su moglie e figlia

Basilicata

Nuovo caso di violenza sessuale consumata tra le mura domestiche. Un cittadino romeno è finito in manette per aver abusato della moglie e della figlia

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Ha 46 anni ed è un cittadino romeno, Ioan Ciurar, arrestato dai carabinieri a Cosenza per violenza sessuale nei confronti della convivente e della figlia di 22 anni.
All’uomo è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Cosenza. Il romeno avrebbe ripetutamente picchiato la convivente e la figlia e, in diverse occasioni, le avrebbe anche costrette a subire violenze sessuali.
Le indagini dei Carabiniei sono partite a seguito della denuncia di una delle vittime. Dagli accertamenti compiuti è emerso che gli episodi di violenza sarebbero avvenuti anche quando la famiglia di trovava in Romania.
Per accertare i fatti, gli investigatori hanno raccolto alcune testimonianze.
Le due vittime, inoltre, sono state sottoposte a visita medica dalla quale sono emersi riscontri alle denunce fatte. All’arrestato viene contestato anche il reato di maltrattamenti in famiglia compiuti nei confronti di una nipote minorenne.

nella foto il gesto di sfida di Ciurar nella caserma dei carabinieri
(foto Mario Tosti)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?