Salta al contenuto principale

Truffe in Calabria, perquisizioni in Spagna

Basilicata

La Guardia di Finanza ha eseguito perquisizioni a Palma di Maiorca, nell'ambito di una truffa che coinvolge la Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Perquisizioni e acquisizioni di documenti in Spagna, a Palma di Maiorca ed Eibar, nell’ambito di una inchiesta della Procura di Cosenza sulla realizzazione in Calabria di attività produttive con fondi comunitari e statali.
Si indaga sulla verifica degli accordi e delle procedure seguite per dar vita al Consorzio Programma Calabria (Procal) che prevede investimenti in attività produttive per 40 milioni di euro nell’area industriale di Corigliano Calabro. L’indagine avviata alla fine del 2007 con 32 perquisizioni nelle sedi delle società beneficiarie dei finanziamenti europei e negli studi professionali di manager coinvolti nel progetto, ha portato nell’ottobre scorso all’interrogatorio di un imprenditore tedesco coinvolto nel progetto. Successivamente la Procura della Repubblica ha ottenuto una rogatoria internazionale che ha permesso di compiere le perquisizioni e l’acquisizione di documenti in Spagna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?