Salta al contenuto principale

I cinghiali di Genova non arriveranno a Crotone

Basilicata

Resta alta l'emergenza ma la Provincia di Crotone non ha alcuna volontà di permettere il trasferimento degli animali nel proprio territorio. Lo ha confermato l'assessore Scalise

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Resta alta l’emergenza cinghiali nella zona abitata vicino al parco del Peralto, sulle alture di Genova. Dopo la caccia selettiva delle settimane scorse che ha portato all'abbattimento di 24 animali, l’assessore provinciale Piero Fossati ha pensato di creare delle gabbie tra le abitazioni per catturarli.
Ma se all'inizio si pensava che gli animali potessero arrivare a Crotone, ora la Provincia ha riferito, tramite una nota dell’assessore alla Caccia, Santo Scalise, il proprio no.
«Il nostro assessorato – afferma Scalise – aveva già espresso parere negativo alla richiesta di autorizzazione per il ripopolamento dei cinghiali inoltrata dal Presidente del Comitato di gestione dell’Ambito territoriale di caccia Crotone 2, consentendo esclusivamente l’immissione di pochi capi nelle zone di ripopolamento e cattura indicate dal vigente Piano faunistico-venatorio».
«Viste le numerose richieste di risarcimento danni prodotti alle coltivazioni proprio dai cinghiali – conclude la nota – è necessario, infatti, un monitoraggio sulla consistenza numerica della specie sul nostro territorio che sarà presto effettuato dall’istituendo Osservatorio faunistico provinciale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?